Inizio News DIZIONARIO Info

★ ☆ ☆

Introduzione

A - B - C - D - E - F - G - H - I - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - Z


O


OMOMORFISMO (AL) - Particolare MORFISMO di una struttura algebrica in se stessa, avente quindi insieme iniziale coincidente con quello finale.

OMOTETIA (GE, GA, AM) - Trasformazione geometrica della famiglia delle AFFINITÀ, (in particolare delle similitudini) che conserva inalterate la forma delle figure, l'ampiezza degli angoli e il rapporto tra le distanze; più formalmente una O. di centro F e rapporto σ è una trasformazione non invertente che associa ad ogni punto P del piano un nuovo punto P', allineato con FP e tale che: FP' = σ · FP. Per approfondire, visita la pagina del sito dedicata alle omotetie.

OPERATORE (AL, AM) - Una qualunque operazione che agisce su funzioni e trasformazioni (anziché su numeri o lettere).

OPERAZIONE (AR, AL, AM) - Corrispondenza tra gli elementi di uno stesso insieme che associa ad un certo numero di elementi (chiamati argomenti o termini) un altro elemento dell'insieme (anche uno degli argomenti stessi), chiamato risultato dell'O. Un'O. può esser:

  • unaria - se prevede un solo argomento (come ad es. la radice quadrata);
  • binaria - se prevede due argomenti (come ad es. l'addizione);
  • n-aria - se prevede n argomenti;
  • ben definita su un insieme - se il risultato dell'O. è sempre un elemento appartenente all'insieme.

OPPOSTI AL VERTICE (GE) - due ANGOLI si chiamano O. al V. se hanno il vertice in comune e i lati sulle stesse rette, in versi opposti. Due angoli O. al V. sono congruenti, hanno quindi uguale ampiezza.

OPPOSTO di un numero (AR, AL) - numero che, addizionato al numero iniziale, fornisce come somma zero. Ogni numero ha un proprio O.; zero è l'unico numero uguale al proprio O.

ORDINATA (GA) - valore numerico che dipende, nel piano cartesiano, dalla distanza euclidea di un punto dall'asse orizzontale (detto asse x). I valori delle O. hanno come retta di riferimento l'asse verticale (detto asse y), una retta orientata avente un'origine e una fissata unità di misura: in via più formale, il valore dell'O. è dato dal rapporto tra la distanza del punto dall'asse orizzontale e la lunghezza dell'unit` di misura.
I punti che appartengono all'asse x hanno O. nulla, quelli sopra l'asse x hanno O. positiva e quelli sotto l'asse x hanno O. negativa.

ORDINE (IN, AL) - criterio secondo il quale stabilire una priorità o una classificazione degli elementi di un insieme.

  • relazione d'O. (IN) - relazione definita tra gli elementi di un insime che gode delle proprietà riflessiva, antisimmetrica e transitiva;
  • relazione d'O. stretto (IN) - relazione definita tra gli elementi di un insime che gode delle proprietà antiriflessiva, antisimmetrica e transitiva;
  • O. di grandezza di un numero (AR, AL, AM) - la massima potenza di 10 inferiore o uguale a tale numero;
  • O. di una derivata (AL) - numero che indica le volte in cui è stata calcolata in successione, la derivata di una funzione, per ottenere la derivata data;
  • O. di un'equazione differenziale (AL) - massimo O. di derivata presente nell'equazione differenziale.

ORTOCENTRO (GE) - in un triangolo, punto di incontro tra le tre altezze del triangolo; l'O. è interno nei triangoli acutangoli, esteno in quelli ottusangoli, mentre in quelli rettangoli coincide con il punto medio dell'ipotenusa (vedi pagine sui punti notevoli del triangolo).

OTTAGONO (GE) - figura geometrica piana delimitata da una spezzata chiusa e non intrecciata di 8 lati: è un POLIGONO che possiede 8 lati, 8 angoli, 20 diagonali. Per approfondire vedi le pagine sui poligoni.


^
Torna su


<<< Precedente   -   Successivo >>>

A - B - C - D - E - F - G - H - I - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - Z