Inizio News TERMOLOGIA Info

 

★ ☆ ☆

La Termologia


La Termologia è la parte della fisica che studia la temperatura dei corpi, gli scambi di calore, le cause di questi scambi e le conseguenze che hanno sui corpi. Il termine Termologia deriva dal greco: θερμος (thermos = caldo) + λογος (logos = discorso, studio).

La Termologia si compone di varie branche, le cui più importanti sono:

  • la Calorimetria che studia gli effetti che il calore produce su un corpo;
  • la Termodinamica che si occupa di come avvengono gli scambi di calora tra corpi diversi.

Partiamo quindi dalla domanda: cos'è il calore?

Il Calore è energia in transito da un corpo ad un altro.

Il calore può comportare una variazione di temperatura; questa a sua volta in generale influenza le condizioni di qualunque materiale, per mezzo di opportune trasformazioni che avvengono nel tempo e che coinvolgono, oltre la temperatura, anche la pressione e il volume del corpo.

Possiamo dire che il calore ha lo stesso ruolo del lavoro: entrambi servono a trasportare (o trasformare) energia. Che differenza c'è quindi tra loro? La differenza sta nei processi e le grandezze che sono coinvolte: si parla di lavoro ogni volta che sono coinvolte forze e spostamenti, quindi in generale variazioni di energia meccanica; invece il calore coinvolge variazioni di temperatura, quindi un'energia termica, o meglio, energia interna di un corpo.
Questo però non esclude delle interazioni tra loro: calore e lavoro possono esser coinvolti entrambi in una trasformazione energetica; inoltre dal calore si può produrre lavoro e viceversa dal lavoro spesso si genera calore.


« Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido. »

Albert Einsten


^
Torna su

Sotto-sezioni di Termologia


Introduzione - Trasformazioni - Calorimetria